Romanticismo: Da circa un anno sei asintomatico

Come si può essere romantici in una situazione del genere? Bella domanda, ma cerchiamo di dargli una risposta. Da circa un’anno questa assurda situazione sta modificando ogni ambito delle nostre vite. Un’aspetto cambiato sicuramente è quello delle relazioni amorose (e per amorose non intendo solo quelle delle coppie sposate o che convivono), ma dell’amore aContinua a leggere “Romanticismo: Da circa un anno sei asintomatico”

Switch off: La domanda non è se, ma quando questo accadrà

Penso che questa caricatura in Pop Art di Trump esprima al meglio il concetto: Interruttore spento. Ma spento da cosa? Riavvolgiamo il nastro. Dopo tutto il caos successivo alle elezioni americane i grandi big tech decidono che l’ex presidente Trump non doveva più aver diritto ne di parola, e quindi di replica, switch off. PiattaformeContinua a leggere “Switch off: La domanda non è se, ma quando questo accadrà”

Comfort Zone: Rimanere dentro o cercare nuove opportunità

COMFORT ZONE: O semplicemente “zona di comfort”, spesso in questo periodo abbiamo sentito nominare queste parole, ma cosa vuol dire? Personalmente credo che sia quella parte del nostro cervello che riunisce in un unicum di situazioni benevole e non, in cui ci si sente in un limbo, tra il rimanere li e quindi (essere quindiContinua a leggere “Comfort Zone: Rimanere dentro o cercare nuove opportunità”

Tornare a colorare per riscoprire l’essenza di essere bambini

Nel nostro mondo oggi monocromatico, tornare a scrivere con carta e penna, su un blog sto facendo io ora, con una matita lascia un’impronta dei nostri pensieri, ricordi, attimi persi o sfuggenti vissuti con gioia, dolore, ansia o trepidazione. “Tornare a colorare” per me non è solo una espressione di circostanza, ma rappresenta davvero ilContinua a leggere “Tornare a colorare per riscoprire l’essenza di essere bambini”