Romanticismo: Da circa un anno sei asintomatico

Come si può essere romantici in una situazione del genere? Bella domanda, ma cerchiamo di dargli una risposta.

Da circa un’anno questa assurda situazione sta modificando ogni ambito delle nostre vite. Un’aspetto cambiato sicuramente è quello delle relazioni amorose (e per amorose non intendo solo quelle delle coppie sposate o che convivono), ma dell’amore a 360 gradi.

La globalizzazione, la spinta super tecnologica, lo stress di una vita che fino allo scorso anno era praticamente così rapida, quasi da sentirsi su una “lama da rasoio” hanno portato a trasformare il romanticismo in un ambito sempre marginale, molte volte arrivando a “ricordarci” del nostro partener solo in presenza di una ricorrenza.

Lo so, è una frase brutta e forte la mia, ma i tempi sia attuali, che precedenti hanno portato ad un deterioramento anche “dell’attenzione data e ricevuta nei confronti dell’altro”. Molte volte ci siamo riempiti, di corsi di formazione, in palestra, online per il gaming, sparati ore di serie tv e forse, ciò che davvero è importante lo abbiamo dimenticato.

Ma no, non è solo colpa nostra. Tutto ciò che ci viene fornito ci porta attraverso degli stimoli, fuori dall’ottica di porre troppa attenzione verso coloro che amiamo, anzi tante volte dedicandogli meno tempo del nostro smartphone.

Quando negli scorsi articoli, scrissi che “era tempo di cambiare”, intendevo anche questo aspetto. Dedichiamo del tempo a ciò che non solo è materiale, ma ci manda una cosa che le macchine non offrono ossia: L’emozione.

Essi, perché un impianto al silicio per quanto perfetto e ben sviluppato, non riconosce un’emozione, perché alla fine, nessuno sa cos’è una emozione.

Un biglietto scritto lasciato sul comodino o sul tavolo della cucina appena svegli, la colazione portata a letto, o semplicemente fare e dividersi le faccende di casa, non solo sono “fattori di cambiamento” secondo me di portata “gigantesca”, ma ricreano quel sano romanticismo, che avevamo perso e che non era di sicuro quello dei 1000 euro di anello il giorno di San Valentino.

Pubblicato da alemasux

Benvenuti nella pagina. Se siete venuti fin qui è perché siete come me spinti da curiosità, riflessioni e spunti personali. Condividere con gli altri, e anzi aggiungere un vostro pensiero, aumenterà la mia e la nostra consapevolezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: