Edward Snowden: Nel 2013 il mondo scopre di essere spiato

Nel 2013 lo sviluppo tecnologico, d’altronde come oggi, era irrefrenabile. Ricordo che due dei più grandi colossi della tecnologia Apple e Samsung si sfidavano a “colpi di silicio”, a chi riuscisse a progettare e commercializzare lo smartphone più performante da mettere in cima della classifica vendite globali.

Ma in questa scenario in cui poco più di un’anno dopo ci fù anche lo “switch”, il passaggio dalla rete telefonica di terza generazione 3G a quella più veloce e avanzata di quarta 4G. Beh in questo contesto si affacciò la storia di Edward Snowden.

Ma questo uomo con un viso apparentemente di un nerd smanettone di tecnologia, invece era molto di più.

Infatti si scopri che lui era un informatore della CIA (Central Intelligence Agency), una delle Agenzie di sicurezza e spionaggio più potenti del pianeta, e la prima negli Stati Uniti.

Snowden tra le mille vicissitudini che accompagnano ancora oggi la sua storia, ammise attraverso le sue indagini, lavori e studi, che praticamente tutti quanti, ogni essere umano, in ogni parte del globo terrestre era costantemente “spiato”, o meglio ancora “sorvegliato”.

La cosa destò, e non pochi dubbi, sia sulla veridicità delle parole di Snowden, ma gettò ancor di più “ombre” sull’operato in incognito della CIA sia negli Stati Uniti, che all’estero.

Ora che esistano “attività di spionaggio tra le varie agenzie governative non è una novità, ma queste sicuramente hanno ricevuta una spinta più potente quando all’inizio degli anni’50 vennero lanciati al di fuori dell’orbita terrestre i primi satelliti (oggi ne possiamo annoverare  a centinaia di migliaia). 

La guerra fredda, la guerra in Vietnam, Il Watergate, la caduta del muro di Berlino, i recenti Russiagate, Vatileaks, e il freschissimo Obamagate (i cui risvolti si vedranno in futuro), solo queste rappresentano le operazioni di spionaggio più famose che da una parte degli “insider jobber” ( dei collaboratori interni come Snowden) e dei “teorici del complotto” alimentano  ogni anno aggiungendo capitoli nuovi e “segreti mai svelati prima in tv” (tutti da verificare poi).

Sicuramente quello che posso dire è che la figura di un uomo come Snowden (oggi situato in Russia) suscita sempre un alone di mistero, interesse, paura, e complottismo, che appassiona sempre di più le persone sia come me che tante altre nel mondo curiose di conoscere ciò che viene nascosto.

Pubblicato da alemasux

Benvenuti nella pagina. Se siete venuti fin qui è perché siete come me spinti da curiosità, riflessioni e spunti personali. Condividere con gli altri, e anzi aggiungere un vostro pensiero, aumenterà la mia e la nostra consapevolezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: